Prorogati fino al 31 dicembre 2014 i Bonus fiscali del 50% e 65%

La Legge di Stabilità 2014 (legge 27 dicembre 2013, n. 147) ha prorogato fino al 31 dicembre 2014 la possibilità di usufruire della detrazione fiscale per le ristrutturazioni edilizie e per gli interventi di riqualificazione energetica degli edifici.

Nello specifico per le ristrutturazioni edilizie l’agevolazione è stata confermata nella misura del 50% per le spese sostenute fino al 31 dicembre 2014, sempre con il limite massimo di spesa di € 96.000,00 per unità immobiliare.
La detrazione è invece pari al 40% per le spese che saranno effettuate nel 2015 e tornerà alla misura ordinaria del 36% e con il limite di € 48.000,00 per unità immobiliare a partire dal 1° gennaio 2016.

Per quanto riguarda invece gli interventi di risparmio energetico l’agevolazione è stata confermata nella misura del 65% per le spese sostenute dal 6 giugno 2013 fino al 31 dicembre 2014.
La detrazione è invece pari al 50% per le spese che saranno effettuate nel 2015.

Ricordiamo che i beneficiari dei bonus fiscali sono tutti i contribuenti assoggettati all’Irpef, residenti o meno nel territorio italiano.
Hanno diritto alle agevolazioni i proprietari ed i titolari di diritti di godimento sugli immobili (nella fattispecie nudi proprietari, conduttori, comodatari, soci di cooperative, imprenditori individuali), nonché i familiari conviventi del possessore o detentore dell’immobile, purché sostengano le spese e risultino intestatari di bonifici e fatture.

Grazie alla collaborazione con dei tecnici qualificati, Euroinfissi fornisce un servizio di consulenza completo per adempiere correttamente a tutte le fasi necessarie per usufruire dei bonus fiscali.

Per maggiori informazioni e dettagli sono disponibili le guide dell’Agenzia delle Entrate che descrivono i vari tipi di interventi per i quali si possono chiedere le detrazioni e riassumono gli adempimenti richiesti e le procedure da seguire per poterne usufruire.

allegatoGuida sul risparmio energetico   allegatoGuida ristrutturazioni 2014

 

Fonte: Agenzia delle Entrate